vai al contenuto della pagina

Liceo Linguistico


>>>Ti trovi in :: Pagina dell'Indirizzo Linguistico

 

Le classi a. s. 2012-2013:

L'indirizzo Linguistico sperimentale risponde alle nuove, complesse necessità della società contemporanea e in particolare all'esigenza di assicurare ai giovani l'acquisizione di un ampia cultura caratterizzata in larga misura dallo studio delle lingue; una formazione, quindi, da liceo linguistico non da mera scuola di lingue.
Si tratta di un corso sperimentale ex circ. n. 27 dell’11.02.91 coordinato a livello nazionale, che nel biennio iniziale presenta un equilibrio fra le tre grandi aree fondamentali (linguistico-espressivo-giuridica, matematico-informatico-scientfica, storico-filosofica), mentre nel triennio esalta (13 ore su 35 settimanali) la specificità dell'indirizzo con lo studio, prevalentemente storico-culturale, di tre lingue europee (inglese-francese-tedesco).

Durante il corso di studio i docenti organizzano attività di scambio culturale con altri paesi europei che prevedono la permanenza di una settimana presso famiglie estere e l’ospitalità sempre di una settimana di ragazzi di altri paesi; è un’esperienza di grande significato formativo e didattico.

Al termine del corso quinquennale gli studenti acquisiscono il diploma [ai sensi della riforma degli esami di Stato] ad indirizzo "Linguistico" che permette la prosecuzione degli studi in tutti i corsi di laurea, ma anche sbocchi intermedi post-diploma ed apre, in maniera privilegiata, ai Progetti formativi europei.

Quadro Orario del Quinquennio
CLASSI I II III IV V
Religione 1 1 1 1 1
Italiano 5   5   4 4 4
Latino 3 3 3 3 2
Storia e Geografia 3 3 - - -
Storia - - 2 2 3
Filosofia - - 3 3 3
I Lingua straniera 3 3 4 4 4
II Lingua straniera 4 4 4 4 4
III Lingua straniera - - 5 5 5
Educazione civica giuridica ed economica 2 2 - - -
Matematica con elementi di Informatica 4 4 3 3 3
Fisica 3 3 - - -
Biologia Chimica e Scienze della Terra 3 3 - - -
Scienze e Geografia - - 2 2 2
Disegno 2 2 - - -
Storia dell'Arte - - 2 2 2
Educazione Fisica 2 2 2 2 2
TOTALE ORE SETTIMANALI 35 35 35 35 35

PROFILO DELL’ALUNNO IN USCITA

La figura dello studente in uscita può essere così sintetizzata:

  • Colui che ha acquisito un livello di conoscenze, competenze e capacità nell'area di indirizzo e nelle discipline in area comune, che gli consentano di porsi con spirito critico di fronte alle proposte culturali di una società pluralista.
  • colui che ha acquisito un metodo di studio che gli permetta di organizzare le proprie conoscenze in contesti diversi
  • Colui che, grazie anche alla esperienza degli scambi con istituzioni scolastiche europee, è giunto ad una maggiore consapevolezza della propria identità e si è formato una coscienza interculturale disponibili al confronto.
  • Colui che sa affrontare il cambiamento e gestire in modo positivo le novità.
CONOSCENZE

Possesso organico dei saperi relativi alla acquisizione di contenuti: argomenti, concetti, ricchezza lessicale, strutture e funzioni comunicative.

COMPETENZE

Con il termine competenze si indica l’utilizzazione delle conoscenze acquisite anche in contesti organizzati; si evidenzia quindi il «saper fare» e si specifica quanto segue:

  • Applicare le conoscenze acquisite in contesti diversi
  • Ricostruire quadri e contesti in cui risultino collegate le manifestazioni storiche, filosofiche, artistico-letterarie espressive sotto i vari profili
  • Utilizzare la competenza linguistica in modo coerente e corretto, per la produzione orale e scritta, usufruendo dei codici specifici

CAPACITÀ

Rispetto al «sapere» e al «saper fare» si evidenzia a questo proposito il «saper essere» cioè la capacità critica di rielaborare le proprie conoscenze, arricchendole e incrementandole con le competenze. Si pone quindi in risalto la capacità di interpretare le strutture dei saperi, di valutare e controllare l’efficacia delle strategie adottate in funzione di un autoapprendimento continuo.